In cosa consiste una vasectomia

La vasectomia è una procedura chirurgica per la sterilizzazione maschile o la contraccezione permanente. Durante la procedura, i dotti deferenti maschili vengono tagliati e poi legati o sigillati in maniera tale da impedire allo sperma di entrare nell’uretra e quindi inducendo azoospermia e prevenendo così la fecondazione. La vasectomia è di solito eseguita in un ambulatorio medico, clinica medica, o, se eseguita su un animale, in un ospedale veterinario. L’ospedalizzazione non è normalmente necessaria in quanto la procedura non è complicata, le incisioni piccole, e le attrezzature necessarie sono strumenti di routine.

Ci sono diversi metodi con cui un chirurgo potrebbe completare una procedura di vasectomia, tutte occludono (cioè sigillano) almeno un lato di ciascun dotto deferente. Per aiutare a ridurre l’ansia e aumentare il comfort del paziente, gli uomini che hanno una certa avversione per gli aghi possono considerare un’applicazione no-ago di anestesia, mentre il no-bisturi o open-ended aiutano ad accelerare i tempi di recupero e aumentare la probabilità di un sano recupero.

Grazie alla semplicità della chirurgia, una vasectomia richiede solitamente meno di trenta minuti. Dopo un breve recupero presso l’ufficio del medico (di solito meno di un’ora), il paziente viene inviato ad andare a casa a riposare. Poiché la procedura è minimamente invasiva, molti pazienti di vasectomia trovano di poter riprendere il loro comportamento sessuale tipico nel giro di una settimana e farlo con poco o nessun disagio.

Poiché la procedura è considerata un metodo permanente di contraccezione e non è facilmente reversibile, gli uomini sono generalmente consigliati/invitati a considerare come una decisione a lungo termine come la vasectomia potrebbe influenzarli sia emotivamente che fisicamente. La procedura non è spesso incoraggiata per i giovani uomini single, poiché le loro possibilità di genitorialità biologica sono in tal modo più o meno ridotte quasi a zero in modo permanente. È raramente eseguita sui cani (la castrazione, una procedura diversa, rimane l’opzione di controllo riproduttivo preferito per i cani), ma viene eseguita regolarmente sui tori.

Anche se gli uomini, prendendo in considerazione la vasectomia non devono pensare ad essa come reversibile e la maggior parte degli uomini e le loro partner sono soddisfatti del funzionamento, le circostanze della vita e le prospettive possono cambiare, v’è una procedura chirurgica per vasectomia utilizzando vasovasostomia inversa (una forma di microchirurgia eseguita da Earl Owen per la prima volta nel 1971). La vasovasostomia è efficace al fine del raggiungimento della gravidanza, in una percentuale variabile di casi, e il totale dei costi è abbastanza elevato per la classe media. Il tipico tasso di successo di gravidanza dopo un’inversione di vasectomia è circa il 55% se effettuata entro 10 anni e scende a circa il 25% se effettuata dopo 10 anni. Dopo l’inversione, il numero degli spermatozoi e motilità sono di solito molto più bassi rispetto ai livelli pre-vasectomia.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *